Evoluzione o rivoluzione il business tradizionale è morto.

Il modello tradizionale di fare business non si è evoluto bensì rivoluzionato grazie al digitale. I nuovi modelli di business si basano essenzialmente su concetti e proposte di valore. Il web con le applicazione moderne ha cambiato il modo di fare impresa. Il modo di comunicare è cambiato, il nuovo modello di business dovrebbe considerarsi come una organizzazione temporanea, scalabile ripetibile e redditizia. Una start up continuata. Rivedete il business le informazioni non dipendono dalle persone ma dai bit disponibili e dalla nostra capacità di connetterci alla rete. I vostri clienti potenziali non sono conseguenza delle conoscenze dirette o della vostra rete di vendita i vostri clienti vi stanno cercando sul web e voi non siete pronti per loro. La nuova organizzazione non mette al centro del sistema l’imprenditore in quanto tale, ma un portale capace di gestire tutte le relazioni interne ed esterne sia con i collaboratori che con i clienti occupandosi in modo autonomo dell’acquisizione del contatto sino al delivery del prodotto stesso. Gli spazi fisici che avete a disposizione dei vostri collaboratori è desueto, insostenibile i costi di struttura non creano valore. Gli spazi fisici vanno sostituiti con spazi virtuali. Tutte le attività fatte in ufficio si possono svolgere in metà tempo con i giusti supporti e gli uffici dovranno essere sempre più su sistemi web. Di seguito spiegheremo le attività da svolgere per ridefinire il vostro modello di business ma q questo punto ci rivolgiamo al lettore per chiedergli di separare tutto il vecchio dalla nuova visione e provare a pensare di fare ciò che fa senza costi provando anche a crearsi un’azienda piccola e concorrente in modo da testare e rendere replicabile il tutto. 10 step per trasformare il proprio business da un modello tradizionale in un new model innovativo. 1. Pensare da franchisor (creare un sistema indipendente) 2. Pacchettizzare 3. Creare un modello di lead generation 4. Mettere al centro del sistema un portale magento 5. Creare di nuovi modelli di comunicazione Interni ed esterni 6. Parlare attraverso i social media 7. Ricercare nuovi clienti nel web 8. Parlare attraverso gli altri (blogger) 9. Ridefinire il ruolo delle risorse e le modalità di comunicazione. La mia azienda in uno smart phone 10. Pensa in chiave start up Pensare da franchisor (creare un sistema indipendente) Per oltre dieci anni insieme a Vittorio Del re abbiamo contribuito alla creazione di oltre 40 nuove catene in franchising, sia nell’ambito dei servizi che del retail. Il sistema che ci ha permesso di aprire oltre 500 nuove attività ed avere un discreto successo è denominato Franchising Manager ed applica tutti i concetti condivisi in questo manuale rispetto ai modelli innovativi di business ma non è di questo che vogliamo parlarvi. In realtà tutti gli imprenditori con cui abbiamo avuto rapporti occupandosi di franchising pur essendo diversi per caratteristiche manageriali dal primo giorno in cui hanno cominciato la loro attività tutti avevano un idea comune. Quella di rendere replicabile la propria azienda attraverso la condivisione delle conoscenze. Questa attività che non si esaurisce con la stesura di un semplice manuale operativo è stato da sempre l’obiettivo di qualunque imprenditore che si occupa di franchising. La replicabilità questo è il vero obiettivo che un imprenditore e un professionista devono perseguire. Non sentitevi indispensabili, rapportatevi al vostro business avendo già definito tutti i processi. Molte delle attività sopratutto quelle di routine e quelle a basso valore possono essere facilmente rese replicabile. Pensiamo alla modalità di gestione di un ordine. In realtà questo è un processo che parte dall’acquisizione sino alla consegna. Creare un flusso di comunicazione attraverso un sistema web, creare un video tutorial che ne spieghi l’esecuzione, chiudere il flusso e far partire un sms di avvenuta lavorazione per il cliente e per il coordinatore può essere un’attività relativamente semplice. Tutto deve essere considerato come un processo da far replicare a persone che adeguatamente formate attraverso sistemi web e quindi spersonalizzando l’attività di formazione possono compiere in modo adeguato il compito. I processi di formazione possono essere erogati attraverso video tutorial, dispense, manuali ma una volta redatte resteranno un vostro patrimonio per sempre e non sarete costretti a ripetere sempre le stesse cose a vecchi e nuovi collaboratori. Comunicare attraverso dei link. Pensate alla vostra azienda come ad un organismo che deve essere indipendente da voi, la fisicità non è più indispensabile. Non stiamo dicendo che dovete ridefinire il Vostro business rendendolo indipendente da voi stessi, qualche fase o processo sarà compito dell’imprenditore curarlo, però quello che stiamo cercando di dire è che dovete immaginarvi la vostra azienda come un organismo dove la presenza fisica non è indispensabile. Se pensate che nella Vostra azienda ci sia qualcuno di indispensabile sappiate che quella figure è semplicemente utile. L’imprenditore non può essere indispensabile alla propria azienda ne nessun collaboratore se cosi fosse il giorno che non se ne occuperebbe quell’azienda rischierebbe il fallimento. Sforzate di inquadrare tutte le attività che svolgete all’interno del vostro business trasformatele in micro processi e fate in modo che i vostri collaboratori sia formati svolgere queste micro attività avendo a disposizione dei supporti multi mediale di formazione. Fate in modo di condividere attraverso il vostro sistema web oriented o semplicemente con una chat la gestione delle attività e molti che vi sembrano indispensabili non sapranno più cosa fare. Macro attività che diventano microprocessi a cui persone dedicate che costanza e ripetizione svolgeranno in modo adeguato. Questo è il segreto dei grandi campioni allenarsi costantemente e ripetere sino allo sfinimento gli stessi colpi per diventare professionisti. La fisicità in azienda per svolgere delle attività non è più necessaria se abbiamo gli opportuni strumenti di conseguenza tutto ci sembrerà più grande compresi gli sprechi. Immaginiamocelo allora questo virtual o digital manager che segue i contenuti digitali del proprio cliente da casa… che lavora come un professionista privo di vincoli temporali e funzionali rispetto alla struttura messa in piedi dal proprio committente.