DWS il network operativo

DWS NETWORK SYSTEM è un progetto nato da una spinta emotiva che aveva un duplice obiettivo, il primo condividere la rivoluzione digitale il secondo creare un gruppo “sistema” o meglio network operativo che potesse nel tempo far crescere e migliorare gli attori del sistema nell’ambito della trasformazione digitale. Essere autori per diffondere contenuti ed esperienze, essere innovatori e precursori per aiutare tutti i partecipanti al gruppo di lavoro alla nuova trasformazione digitale. Perché abbiamo preso questa decisione che a molti può sembrare non scontata, semplicemente perché in un momento di rivoluzione totalitaria come quella che stiamo vivendo i veri leader le vere eccellenze hanno l’obbligo, non la mera facoltà di promuovere un nuovo modo di pensare radicale e di totale rottura con il passato. Gli imprenditori tradizionali per quanto eccellenti nei loro ambiti che restano attaccati ai vecchi modelli di business rinchiudendosi nelle loro zone di confort senza intraprendere anche in ambiti ristretti per testare e rendere scalabili nuovi modelli digitali presto saranno spazzati via da nuovi modelli di consumo e mercati sempre più globali. Quella che stiamo vivendo non è un evoluzione di business ma una rivoluzione dove i miglioramenti graduali con cambiamenti graduali non possono portare alla sopravvivenza. Il successo porta ad eccesso di sicurezza la sofferenza al cambiamento e all’adattamento, il nostro modello di trasformazione digitale permette di trasformare qualsiasi modello tradizionale in un sistema di vendita digitale. Questo modello trasforma aziende fisiche in aziende liquide, non è il momento di organizzare ma quello di intuire. Trasformare in piccolo quello che prima era grande, de strutturare e non strutturare per attirare finanziamenti questi sono gli obiettivi da perseguire. Considerare il management non un sistema scientifico bensì un modello artigianale, queste sono le sfide del nuovo millennio. Il commercio è morto l’e-commerce seppellito la condivisione mobile dei contenuti il nuovo modello a cui ispirarsi. Tutto questo in soli 5 anni, poco tempo per attuare un processo di cambiamento epocale. Per questi motivi abbiamo deciso di dare continuità al progetto editoriale comune con la creazione di un network dove condividere le nostre conoscenze. Se noi tutti rappresentiamo un’eccellenza nell’ambito delle nostre attività è giusto che se siamo stati bravi a pensare fuori dagli schemi continuiamo a perseguire questa abitudine. Nel network che nascerà subito dopo la pubblicazione del nostro volume editoriale ognuno di noi coltiverà l’arte del pensare insieme in modo indipendente. Noi per primi metteremo a disposizione di tutti i partecipanti al gruppo le nostre conoscenze i nostri modelli di trasformazione digitale per aiutare tutti i co autori ad acquisire le conoscenze opportune per continuare ad eccellere. Siamo sicuri che tutti gli altri faranno lo stesso condividendo attraverso testi, tutorial, dispense il loro sapere in modo da crescere e far crescere il nostro progetto di eccellenza. La riflessione sui modelli di business è nata nell’epoca in cui le prime civiltà iniziarono a scambiarsi beni e servizi, le prime civiltà come quella egizia, romana maya anche se tendevano alla codifica di questi modelli tendevano alla condivisione delle conoscenze tra gli attori del sistema. Solo molto più tardi nei primi anni 70 il management è diventato un prodotto “servizio, intervento, consulenza” da vendere molte volte Oggi il modello è in pieno cambiamento dobbiamo rifarci a modelli innovativi, le aziende non hanno confini ne luoghi fisici il ritorno al passato paradossalmente potrebbe essere il modello a cui ispirarsi. Siamo sicuri che la condivisione delle conoscenze attraverso la creazione di un gruppo di eccellenze oltre a farci crescere e migliorare tutti, può essere anche un sistema di marketing innovativo basato sulle conoscenze che ognuno di noi sviluppa ogni giorno durante il suo percorso di vita. Bisognerà sempre di più essere diversi ma uguali, distinguersi per mantenersi unici, dialogare con il futuro essere i primi e non i migliori.